mercoledì 2 ottobre 2013

Sfati raduno

Ieri grandiosa giornata in compagnia delle mie dilette sfati e della loro progenie. Dicesi sfati  una donna dalle innumerevoli virtù domestiche che, in più ha avuto in sorte un figlio (o piu di uno, come nel mio caso) prematuro. Ho infatti incontrato questo gruppo,  ormai di amiche carissime, sul forum dei prematuri (www.prematuri.com) quando cercavo disperatamente una risposta ai mille interrogativi che mi poneva la mia minuscola bambina. Credo di poter affermare che, per ciascuna di noi, il forum sia stata la salvezza come luogo privilegiato di incontro e scambio. Con chi altro avrei potuto gioire dei due chili di Leli?(raggiunti a tre mesi) Dei suoi prmi sudatissimi passi? (21mesi), del primo grammo di liofilizzato ingurgitato dalla regina degli inappetenti? Insomma c'è poco da dire, la vita di noi premamme è diversissima da quella della genitrice basic, i traguardi e le aspettative non sono in alcun modo paragonabili. Certo ormai i nostri gnometti sono cresciuti e la prematurità è un ricordo ormai lontano e innocuo. Rimane però fortissima la sensazione di aver condiviso qualcosa di unico che ci ha reso genitori, non dico migliori, ma senza dubbio differenti. I problemi che si trovano ad affrontare ora i nostri bimbastri sono simili a quelli dei coetanei: la scuola, gli amici, le attività sporptive. Spesso rimane solo il loro fisico mignon a testimonianza del loro passato (e la terapia di ormone della crescita). La giornata è trascorsa benissimo. Rimango sempre piacevolmente stupita e commossa nel rilevare il grande affetto e la stima che le sfati nutrono nei miei confronti: nonostante sappiano che sono l'essere più patologicamente ritardatario dell'universo persistono, in onore delle mie origini piemontesi,  nell'affidarmi il compito di preparare gli antipasti. Ehm, noi siamo saliti in auto alle 12.00 e il navigatore segnalava, come orario di arrivo, le ore 14.00. Poi abbiamo recuperato e siamo arrivati a Meda alle 13.30 però in effetti la prossima volta è meglio se mi occupo del dolce. Anche i nostri figli sono incredibilmente affiatati (specie in considerazione del fatto che si vedono al massimo 2/3 volte all'anno) e, quando sono insieme, trovano sempre un sacco di attività ricreative. Domenica, ad esempio, ne hanno elaborata una particolarmente apprezzata dal Pan; il lato femminile del gruppo ha deciso che l'auto del succitato individuo, abbisognasse di una buona e vigorosa pulito e ha deciso di provvedere utilizzando come detergente il liquido antigelo per i vetri, regolarmente custodito nel bagagliaio. L'effetto finale è stato assai pregevole, un alone oleoso che impreziosisce notevolmente il nostro veicolo, ve lo raccomando decisamente.

5 commenti:

  1. Uahahahah! E' stata una piacevolissima giornata, e sai che tutte adoriamo la nostra president, ma la prossima volta davvero di commissioniamo il dolce!

    RispondiElimina
  2. faccio cambio con lei...io porto l'antipasto...che tanto arrivo presto, o forse è meglio la colazione?????????

    RispondiElimina
  3. ahahah Jen! Siiii! La prossima volta suona il campanello invece di aspettare in giro per Meda, tanto, volenti o nolenti, siamo mattinieri pure qui. Al massimo facciamo colazione insieme, e ci mangiamo le trecce ripiene solo noi!

    RispondiElimina
  4. Il dolce abbiamo detto che lo porto io, al massimo vi pucciate l'insalata russa nel cappuccino. La Jen è svizzera, bella forza che è puntuale.

    RispondiElimina